Nei mesi di maggio e giugno il Giardino Botanico Veneziani apre al pubblico tutti i giorni della settimana. In questo articolo puoi scoprire i nuovi orari di apertura, le linee guida da seguire quando si visita il luogo o se si vuole fare una pausa al suo interno e conoscere alcune informazioni sulla rinascita di questo bellissimo e coloratissimo posto. Aperture giardino botanico veneziani

giardino botanico veneziani

Gli ingressi in questa fase
Possono entrare dodici persone alla volta per una sosta di un’ora, seguendo le norme di sicurezza. Si possono occupare le panchine o si può scegliere uno spazio dove poter mettere la copertina o la stuoia. Si può sostare per leggere, per fare un pic nic o anche solo per restare seduti. Ci sono tre aiuole centrali dedicate alle attività ludico-ricreative, ma è importante rispettare almeno un metro di distanza tra fruitori. Seguire questi consigli è fondamentale per difendere la salute di tutti, ad ogni modo i volontari presenti saranno disponibili per ogni domanda.

Ripartire dalla natura
Ricco di fiori e piante, il Giardino Botanico Veneziani è un posto unico della città di Bisceglie e dell’intera provincia, luogo simbolo di rigenerazione urbana e di rinascita. Oggi il Giardino torna fruibile grazie alla passione e all’impegno del suo Comitato scientifico e dei volontari delle associazioni che hanno voluto restituire alla città un luogo dove ritrovare l’equilibrio con la natura, dove poter emozionarsi attraverso i sensi, dove rilassarsi e provare sensazioni di benessere e serenità.

La collezione botanica e il grande Pistacchio
Dall’aiuola di specie esotiche monumentali alle piante mediterranee, dall’albero fiamma fino ad arrivare alla collezione di Abutilon, conosciuti come “lanternine cinesi”, presenti in differenti colori in fondo al percorso. Questo posto ha subito in passato lunghi anni di abbandono, lo sforzo per recuperarlo è stato notevole ma questa è la forza unica della cittadinanza attiva. La collezione botanica è stata arricchita di circa il 90% in soli due anni, e l’obiettivo è quello di poter presto riportare il giardino in auge per rispettare anche la volontà del suo fondatore, il colonnello Santonio Veneziani che ha donato questo posto magico alla città.

Fiori Giardino Botanico Veneziani

Un grande risultato raggiunto dal punto di vista della architettura vegetale è il riconoscimento del grande albero di Pistacchio come albero monumentale (si trova nella seconda aiuola rispetto all’ingresso principale, visibile già dal cancello di via Fondo Noce), infatti nel 2019 è stato inserito nella lista degli alberi monumentali della Regione Puglia insieme ad altri due alberi storici della città di Bisceglie, la bellissima quercia di corso Umberto I e lo storico cipresso che svetta da secoli nel parco (dell’ex convento dei frati Cappuccini) in via Bovio.

Giardino botanico veneziani

 

 

Il Giardino che fa comunità
Protagonista dell’iniziativa “Verde amico” insieme al Comune di Bisceglie e Protezione civile, il Giardino Veneziani è stato aperto anche durante i mesi di lockdown per andare incontro alle famiglie con persone disabili o affette da autismo. Le associazioni volontarie che hanno contribuito a questo progetto – Muvt, Auser e Mosquito Aps – oggi propongono l’apertura per consentire a tutti, biscegliesi e non, di poter godere della bellezza e della magia di questo giardino.

Da sempre amico dei più deboli, questo luogo racchiude in sé il senso di solidarietà e racconta cosa vuol dire fare comunità attraverso le sue piante. Al suo interno, molte delle piante mediterranee e dei fiori che potete ammirare sono stati piantati dai volontari di Mosquito insieme ai bambini e alle famiglie che hanno partecipato alle tante iniziative sociali e ricreative che si sono svolte al suo interno. I girasoli per esempio, sono stati seminati dai ragazzi del progetto Oltre le due ruote, circa venti bambini e giovanissimi atleti con disabilità. I tulipani, le lavande e il più giovane dei brachichyton sono stati piantati dalla comunità biscegliese insieme ai ragazzi migranti dei centri di accoglienza della città (“Il giardino vicino”, progetto vincitore del bando Orizzonti solidali di Fondazione Megamark), i quali si sono occupati anche degli arredi in legno.

Info e contatti
Il Giardino ha sempre bisogno di persone che possano prendersene cura, proporre iniziative, attività o anche per feste private come compleanni, addio al celibato o nubilato, laurea.

Contatta le associazioni Muvt e Mosquito Aps sui canali social o chiama i numeri: 345 773 2223 (Maurizio) e 3274216440 (Marzia)

Segui la pagina ufficiale del Giardino Botanico Veneziani su Facebook!!

Come raggiungerci
Il Giardino Botanico Veneziani si estende su circa 5mila metri quadri ed è circondato da un cancello che attraversa via Ariosto e via Fondo Noce, a circa 10 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria. Al suo interno si possono parcheggiare le biciclette (è sconsigliato pedalare all’interno del giardino). Per chi arriva in auto, è raggiungibile attraverso l’uscita Bisceglie Nord dalla strada statale 16bis.

Giardino Botanico Veneziani: nuove aperture